campionamento

Home Su

 

IL CAMPIONAMENTO DEL LATTE CRUDO E DEL LATTE TRATTATO TERMICAMENTE

Il campionamento si applica al latte crudo fornito direttamente dal produttore ed a quello crudo o trattato termicamente contenuto in cisterne adibite al deposito ed al trasporto. La campionatura del latte trattato termicamente contenuto nei bidoni, cisterne, etc., viene effettuata da personale specializzato.

APPARECCHI PER LA CAMPIONATURA

Generalità

L'attrezzatura per il campione deve essere fabbricata in acciaio inossidabile o in altro materiale equivalente sufficientemente robusto. Gli stantuffi e gli agitatori per mescolare i liquidi nei recipienti devono avere dimensioni tali da garantire un adeguato rimescolamento del prodotto senza però provocare lo sviluppo di rancidità. I recipienti destinati a contenere i campioni e i relativi coperchi devono essere di vetro oppure di un metallo o di un materiale di plastica adeguati.

I materiali non devono dare luogo ad alcuna interazione con il campione che possa alterare i risultati dell'esame.

Attrezzatura di campionamento per l'analisi microbiologica

L'attrezzatura per il campionamento, oltre a soddisfare ai requisiti del punto precedente ,deve essere sterile.

Se la stessa attrezzatura viene usata per più campionamenti successivi, essa deve essere pulita e sterilizzata dopo ciascun campionamento in modo da non condizionare i risultati degli esami successivi.

 

Foto n°15: cisterne di contenimento (per gentile concessione della S.I.L.P. di Gorizia)

 

TECNICA DI CAMPIONATURA

Prima del campionamento il latte deve essere mescolato bene manualmente o meccanicamente.

Il campione deve essere prelevato subito dopo il mescolamento, quando il latte è ancora in movimento.

IDENTIFICAZIONE DEL CAMPIONE

Il campione deve essere contrassegnato secondo le modalità previste dal decreto a riguardo.

TRASPORTO E DEPOSITO DEI CAMPIONI

- durante il trasporto e il deposito debbono essere prese opportune misure per evitare l'esposizione ad odori sgradevoli o alla luce solare diretta. I contenitori dei campioni, se trasparenti, devono essere conservati al buio.

- I campioni del latte crudo destinati all'analisi microbiologica devono essere trasportati e conservati ad una temperatura compresa tra 0° e 4°C. Il periodo che intercorre tra il campionamento e l'analisi deve il più breve possibile e non superiore alle 36 ore.

- I campioni di latte pastorizzato destinati all'analisi microbiologica devono essere trasportati e conservati ad una temperatura compresa fra 0° e 4°C. Il tempo che intercorre fra il campionamento e l'analisi deve essere il più breve possibile ed in ogni caso non superiore alle 24 ore.

Foto n°16: Sistema per il trasferimento

Foto n°17: Confezionatore del latte

(per gentile concessione dell’azienda "Berglandmilch" di Klagenfurt)

 

Precedente Home Su